Fatti aiutare dalle emozioni negative

Fatti aiutare dalle emozioni negative

Ogni giorno tutti noi sperimentiamo emozioni alternanti, passando dalla gioia alla tristezza, dalla felicità alla rabbia, dalla serenità alla frustrazione. A volte però succede che restiamo intrappolati nelle emozioni negative dalle quali veniamo rapiti, sequestrati senza scampo.

Oggi, per la prima volta, voglio condividere con te un’esperienza della mia vita privata che servirà per cambiare la tua vita in meglio.

Nel 2003 una delle mie aziende stava passando un periodo difficile e commercialisti ed avvocati non vedevano altra alternativa che sciogliere la società e consegnare i libri in tribunale Questo però voleva dire arrendersi, mollare tutto e per me rappresentava una grande sconfitta, morale ed emotiva. Non riuscivo a credere che potesse capitare proprio a me una cosa simile ed ero in uno stato d’animo pessimo.

Pensaci un attimo: aiutavo le aziende a migliorare, facevo crescere i loro fatturati ma non ero in grado di aiutare la mia.

Nonostante però tutto remasse contro, decisi comunque di non arrendermi, volevo a tutti i costi risolvere i problemi e salvare l’azienda. Mollare la presa, sarebbe stato come ammettere di non essere in grado di trovare una soluzione e quindi un forte segno di incoerenza e di incapacità e per questo, contro il parere dei professionisti, decisi di proseguire.

Ero però precipitato in uno STATO D’ANIMO PESSIMO e prendevo decisioni PESSIME, rovinando anche altri settori della mia vita: relazioni, amici, salute, divertimento, famiglia. Ormai ero entrato nella “ruota del criceto”.

PERCHE’ TI RACCONTO QUESTA STORIA? COSA CENTRA CON LA TUA ATTIVITÀ?

Perché furono 2 anni molto intensi, durante i quali ho imparato molte cose che oggi voglio condividere con te e voglio che tu conosca cosa dovrai fare quando il tuo stato d’animo negativo prenderà il sopravvento.

LE EMOZIONI NEGATIVE

Hai presente quei giorni in cui: la cliente ti salta l’appuntamento e non ti avvisa? La dipendente ti manda il certificato medico? Il commercialista ti presenta le tasse da pagare? Il tuo team non ti segue come vorresti?

Sono tutti casi in cui le EMOZIONI NEGATIVE guideranno le tue giornate, rendendole un inferno.

Sapere quindi come trasformare le emozioni NEGATIVE in POSITIVE, evitando che rovinino le tue preziose giornate, è fondamentale e indispensabile per continuare ad avere performance eccellenti nel tuo lavoro.

Come ho fatto a trasformare le emozioni da negative in positive?

Appassionato com’ero di psicologia comportamentale analizzai il mio comportamento e scoprii che commettevo due errori fondamentali, gli stessi che commette la maggior parte delle persone quando lo stato d’animo negativo prende il sopravvento.

Quali erano i 2 errori?

  1. Tenevo il problema dentro, continuando a rimuginare.
  2. Mi focalizzavo su ciò che volevo eliminare, lo Stato d’Animo Negativo e non su quel che volevo e cioè positività

“Quando trattieni un problema dentro di te, gli dai un alloggio prima nella tua mente, poi si radica e germoglia nel tuo corpo, somatizzando inoltre in disturbi fisici”

Come ho corretto questi due errori?

Innanzitutto, capii che non erano gli eventi l’elemento che potevo controllare ma il mio stato d’animo. Dovevo cambiarlo assolutamente, trasformarlo DA da NEGATIVO in POSITIVO. Questo però rappresentava per me uno sforzo incredibile che faticavo ad applicare e mi sono impegnato quindi a fare queste due cose:

  1. Decisi di esternare il problema parlandone tranquillamente senza filtri e con tutto il trasporto emotivo annesso. Questo mi diede subito un senso di liberazione, una sensazione di leggerezza, di distanza dal problema. Fu il primo passo verso la soluzione anche se lo stato d’animo non cambio subito.
  2. Decisi quindi di intervenire non pensando più allo Stato d’Animo negativo che volevo eliminare ma focalizzandomi sulle sensazioni che volevo provare. Iniziai a ripetere mantra potenzianti ed a visualizzarmi in situazioni piacevoli e positive. Continuavo a ripetermi che ero “sicuro, determinato e sereno”, immaginavo che i problemi si risolvevano nel migliore dei modi e mentalmente stavo creando la situazione ottimale. Le sensazioni che provavo rispetto al problema inziarono lentamente a cambiare. L’energia dentro di me cresceva assieme alla mia sicurezza.

Chiaramente non sparirono i problemi da un giorno all’altro ma cambiò la percezione che avevo di essi perché non mi sentivo più schiacciato ma avevo la sensazione, meravigliosa, di poterli risolvere. Mi vedevo sopra il problema, non più sotto. Questo esercizio cambiò il mio Stato d’Animo e presto recuperai energie fisiche e mentali, ritornai lucido e centrato e cominciai a prendere decisioni migliori.

In 2 anni ho risolto tutti i miei problemi.

Ogni giorno tutti noi sperimentiamo emozioni negative è normalissimo, quello che dobbiamo evitare però è fargli prendere il sopravvento.
Nel tuo centro ogni giorno è fondamentale che tu sia in uno Stato d’Animo performante, devi essere fonte di energia, devi essere in perfetta forma emozionale. In questo modo, i tuoi collaboratori e i tuoi clienti saranno contagiati positivamente perché alla gente piace stare con persone energiche, positive e sicure.

Lo stato d’animo è il timone della tua vita.

Tutte le decisioni che prenderai sono fortemente influenzate dal tuo stato d’animo. Se è pessimo, la vita ti sembrerà un inferno, i problemi ti sembreranno montagne insormontabili e le decisioni che prenderai saranno pessime Di conseguenza, anche la qualità della tua vita sarà pessima.

Durante i miei corsi fornisco strumenti pratici e concreti che ti insegnano a gestire le emozioni negative evitando che queste prendano il sopravvento.
Saper gestire le emozioni é il fondamento di tutti i tuoi successi. Nessuna strategia di marketing funzionerà se prima non impari a trasformare tutto ciò che e negativo in energia positiva.

Non permettere mai che problemi o situazioni avverse rovinino la tua vita, impara a gestire il tuo stato d’animo trasformalo, rendilo straordinario, impara a vivere con gioia entusiasmo e felicità. Sii il tuo miglior miracolo!

Ciao! Ci vediamo al prossimo articolo!
Gigi

Non ci sono commenti

Pubblica un commento