I 6 elementi vetrina del tuo centro estetico

I 6 elementi vetrina del tuo centro estetico

Quando arriva una cliente nuova nel tuo centro estetico, solitamente richiede servizi di estetica base: epilazione, pedicure, manicure ecc. ecc.

Questi servizi rappresentano la prima immagine che lei avrà di te e sono pertanto IL BIGLIETTO DA VISITA DEL TUO CENTRO ESTETICO!

Per fare in modo che la prima impressione che darai sia positiva devi curare questi 6 elementi che contribuiranno a creare la tua immagine professionale verso le nuove clienti:

  1. ACCOGLIENZA – Devi avere un rituale di accoglienza che tutto lo staff deve conoscere ed applicare senza errori. Ricorda che non hai una seconda possibilità per fare una buona prima impressione.
  1. AMBIENTE – Rappresenta la prima forma di comunicazione e pertanto deve essere curato, pulito e sobrio. Deve esprimere i valori che vuoi trasmettere.
  1. COMUNICAZIONE La tua comunicazione e quella del tuo team devono trasmettere sicurezza, esperienza, entusiasmo ed autorevolezza. La cliente deve avere la sensazione di trovarsi in un centro di altissimo valore in cui vivrà una esperienza unica e meravigliosa.
  1. SINTONIA – Devi imparare ad entrare in sintonia con la cliente, in modo da farla sentire accolta ed ascoltata. Non devi eccedere però, non devi essere una sua amica a tutti i costi.
    Entrare in sintonia abbassa le barriere difensive che tutti hanno quando si trovano in un posto nuovo.
  1. NON REPLICABILITÀ – Il servizio base NON deve essere replicabile a casa.
    Se ad esempio una nuova cliente entra per fare una “cera gambe”, tu spiegale che nel tuo centro effettui un vero “trattamento di epilazione” e cioè: preparazione pelle con un prodotto pre-epilazione e selezione tipo di cera in base alle condizioni della pelle nella zona da epilare e in base alle caratteristiche del pelo (devi avere almeno 4-5 tipi di cera sempre pronti per l’utilizzo); le palette per l’applicazione devono essere rigorosamente monouso; devi utilizzare sempre i guanti; le pinzette devono essere perfettamente sterilizzate e imbustate e infine, come post epilazione, devi applicare un prodotto specifico in base al tipo di pelle.
  1. SALUTI FINALI – Curare il momento in cui la cliente lascia il tuo centro senza però eccedere in smancerie. La prima impressione e l’ultima sono le cose che la mente tende a ricordare maggiormente.

Se rispetterai attentamente questi passaggi, la tua nuova cliente si farà una ottima idea di te e ti percepirà come autorevole ed esperta.

Le persone tendono a fidarsi ed accettare positivamente i consigli di chi considerano esperto.

Non commettere però l’errore delle tue colleghe e non dire: “Io la cera la faccio benissimo”, perché questa cosa la dicono tutte le tue colleghe e non fa più la differenza.

Quello che devi fare invece è trasformare ad esempio, una “Manicure perfetta” in un “Trattamento mani” e una “Ceretta perfetta” in un “Trattamento di epilazione.

Lavorando in questo modo creerai, rispetto alle tue concorrenti, delle differenze evidenti e riscontrabili dalle tue clienti.

Sei convinta che questo possa fare la differenza? Sì?

Allora pensa, pianifica e agisci. ORA!

Ci vediamo al prossimo consiglio e ricorda che se vuoi dare una svolta al tuo centro estetico, ho elaborato un metodo garantito per farlo. Scoprilo qui: link corsi.

A presto!

Gigi

Non ci sono commenti

Pubblica un commento